Regione Siciliana: zone carenti medicina generale e continuità assistenziale all’1 marzo 2014

Pubblicate sul sito della Regione Sicilia le graduatorie provvisorie relative alle zone carenti di Continuità Assistenziale e Assistenza Primaria individuate al 1° marzo 2014.

Per eventuali osservazioni ed istanze di riesame relativamente alla posizione riportata in graduatoria dovranno pervenire da parte dei medici interessati entro e non oltre il 26/11/14, anche tramite l’indirizzo PEC indicato nei relativi decreti.

I decreti e le graduatorie possono essere scaricati e/o visionati a questo indirizzo: http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/PIR_AssessoratoSalute/PIR_DipPianificazioneStrategica/PIR_DPSServizio2News/PIR_DPSServizio2NewsB

Dott. Salvatore Nicolosi




Sofosbuvir: in Sicilia no!

Alla data del 19 settembre 2014 nessun paziente della Regione Sicilia è stato ammesso al trattamento con il farmaco sofosbuvir.

Non me lo sono inventato, lo afferma l’autorevole Agenzia Italiana del Farmaco.

Infatti il 25 settembre u.s. l’AIFA ha comunicato che il programma di trattamento compassionevole con Sofosbuvir il nuovo antivirale attivo sull’Epatite da virus C, ha subito una modifica, nel senso che sono stati allargati i criteri per l’inclusione nel trattamento gratuito con questo farmaco nelle more della definizione della trattativa tra l’AIFA e l’Azienda titolare dei diritti sul farmaco

Cioè l’accesso al trattamento è stato allargato anche ai soggetti con infezione da HCV “iscritti in lista per trapianto epatico affetti da epatocarcinoma su cirrosi compensata (MELD<15) con le seguenti caratteristiche cliniche:

a) il carcinoma epatocellulare rientri nei criteri di Milano (presenza di singolo nodulo di diametro <5 cm oppure una neoplasia multifocale limitata ad un massimo di tre noduli, ciascuno di diametro non superiore a 3 cm, assenza di localizzazioni tumorali extraepatiche e assenza di invasione vascolare neoplastica dei rami venosi intraepatici o extraepatici);
b) il carcinoma epatocellulare non sia trattabile con altre metodiche radicali (resezione chirurgica o radiofrequenza);
c) il rischio di progressione neoplastica durante l’attesa in lista sia sufficientemente basso tale da poter garantire un tempo di permanenza in lista di attesa congruo con la possibilità di ottenere il maggior beneficio dalla terapia antivirale (almeno 3 mesi).”

E fin qui tutto bene, anzi, per adesso ottimo.

Quello che mi ha stupito e amareggiato sono le ultime righe della nota con cui l’AIFA da questa notizia.

Trascrivo integralmente: “ si riporta, a seguire, una tabella in cui sono riassunti i dati aggiornati al 19 settembre u.s., relativi al numero di trattamenti con sofosbuvir richiesti ed approvati dai Comitati Etici, da cui si evidenzia che solamente il 30,6% delle richieste totali nazionali risultano  approvati, con una evidente disomogeneità regionale relativamente sia alle richieste sia alle approvazioni. Continua a leggere

Guardie mediche turistiche – Siracusa 2014

Dal 15 giugno al 15 settembre 2014 sono aperte le Guardie Mediche Turistiche nelle località balneari della provincia di Siracusa.

Le guardie sono in numero di sei, come l’anno scorso, e sono dislocate nelle località Arenella e Fontane Bianche di Siracusa, a Brucoli, a Marzamemi, a Portopalo e a Noto Marina. Continua a leggere

In Sicilia sarà l’INPS a gestire integralmente l’invalidità civile.

Si tratta ancora di una fase sperimentale, ma con il Decreto Assessoriale 58/2014, tutte le competenze di accertamento dell’invalidità civile saranno gestite integralmente dall’INPS, compreso il primo accertamento e le revisioni.

Scompariranno quindi tutte le Commissioni ASP di accertamento dell’Invalidità civile, comprese quelle dell’accertamento della sordità, della cecità, delle legge 104/92 e della legge 68/99

La fase è sperimentale anche perchè attualmente nella Regione Sicilia le sedi INPS, e in particolare le sezioni medico-legali, non sono in grado di sostenere il peso di questa nuova competenza. Continua a leggere

REGIONE SICILIA: graduatoria medicina generale 2014

Nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n. 55 del 13/12/2013 è stata pubblicata la “Graduatoria regionale provvisoria dei medici di medicina generale relative ai settori di assistenza primaria, continuità assistenziale ed emergenza sanitaria territoriale, valida per l’anno 2014

Per visionare/scaricare la graduatoria in formato PDF ==> da QUI



Guardie mediche turistiche – Siracusa 2013

AGGIORNAMENTO DEL 04/10/2013

Dal 16 settembre 2013 le guardie turistiche della Sicilia, e quindi anche di Siracusa, sono chiuse; riapriranno l’anno prossimo.


 

Dal 15 giugno al 15 settembre 2013 sono aperte le Guardie Mediche Turistiche nelle località balneari della provincia di Siracusa.

Le guardie sono in numero di sei, come l’anno scorso, e sono dislocate nelle località Arenella e Fontane Bianche di Siracusa, a Brucoli, a Marzamemi, a Portopalo e a Noto Marina. Continua a leggere

Discontinuazione blog

Questo blog è nato come sottodominio di un sito artistico-culturale su Siracusa.

Poi, per problemi di documentazione, mi sono dedicato di più allo sviluppo del sottodominio, tanto che alla fine ho deciso di dedicargli un suo spazio apposito.

Nasce quindi il blog “medicina e società” (www.medisoc.it).

In realtà il nome, a ben vedere è un trucco per poter parlare di ciò che voglio, se naturalmente ne avrò voglia.

La conseguenza è che questo blog non verrà più aggiornato in quanto ne ho trasferito integralmente i contenuti, ma resta ancora attivo, per lo meno fino a quando ci saranno visitatori.

Solo un favore: su www.medisoc.it ho corretto tutti i link interni, ma è possibile che qualcuno reinvii ancora a questo sito; se qualcuno dovesse riscontrare degli errori o dei link rotti è pregato di avvertirmi tramite i commenti.

Grazie e arrivederci.

Salvatore Nicolosi.

Meduse e Tracine

Siamo in estate, tanto caldo, ustioni, colpi di calore,  … ci mancavano anche le meduse e le tracine.

In estate effettivamente le bellissime quanto temibili meduse, seguendo le correnti calde,  si affacciano su spiagge e scogliere dell’italico paese. Bianche o colorate, con tentacoli corti o lunghi, il risultato non cambia: il contatto con i tentacoli di uno di questi animali è paragonabile ad una dolorosa frustata.

Lasciando da parte tecnicismi e nomi difficili, possiamo dire semplicemente che le meduse, lungo i tentacoli, hanno numerosissime piccolissime vescicolette piene di una sostanza fortemente irritante per la cute.

Durante il contatto alcune vescicole si rompono riversando la sostanza tossica sulle cute, altre si distaccano e restano integre sulle cute. Quindi dopo il contatto si ha una reazione immediata con bruciore, dolore e arrossamento della pelle, effetti questi che durano a lungo per la persistenza del tossico sulla pelle, magari per la rottura ritardata delle vescicolette rimaste in loco. continua a leggere

La benzatilpenicillina è nuovamente erogabile, ma con la nuova nota 92

Da ormai parecchio tempo la benzatilpenicillina, un ottimo farmaco utilizzato in caso di malattia reumatica non era erogabile a carico del SSN.

Con la determinazione 24 maggio 2012 l’AIFA istituisce la nuova nota 92, relativa alla prescrivibilità della benzatilpenicillina a carico del SSN.

La nuova nota 92, visionabile da QUI, in sostanza fornisce istruzioni abbastanza dettagliate sulla prescrivibilità, che però può essere fatta solo “da parte di centri specializzati, Universitari e delle aziende sanitarie”.

Quindi i medici di medicina generale, se vorranno, potranno ancora prescriverla, ma con costo interamente a carico dell’assistito.

  1. Profilassi della malattia reumatica in soggetti con infezioni delle prime vie respiratorie sostenute da streptococchi del gruppo A. Profilassi delle recidive della malattia reumatica.
  2. Sifilide.

Queste sono le patologie ammesse alla prescrivibilità, ma occorre fare attenzione ai criteri diagnostici indicati nella nota 92.

Saluti

S.N.

Interventi per la SLA – Regione Sicilia

Comunico a chi fosse interessato che con D.A. n. 899 dell’11-5-2012 della Regione Sicilia è stato approvato l‘avviso pubblico concernente progetti finalizzati al miglioramento della qualità della vita dei soggetti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica (S.L.A.), pubblicato in estratto sulla G.U.R.S. n. 20 del 18-5-2012.

Le istanze per il sostegno economico devono essere indirizzate al Comune di residenza, secondo le indicazioni del bando e secondo le procedure previste dall’art. 11 dell’avviso.

La scadenza per la presentazione dell’istanza è le ore 12.00 del giorno 18 Giugno 2012.

Da QUI il collegamento alla pagina del sito della regione Sicilia da dove scaricare-visionare il bando.

Le sezioni AISLA della Sicilia in cui sono reperibili i recapiti dei referenti, sicuramente in grado di dare informazioni riguardanti i territori delle diverse province,  possono essere visionate da questo link: http://www.aisla.it/centri.php?idReg=11

S. Nicolosi

Adesso c’è anche la pillola dei “cinque giorni dopo”

Anche in Italia, a partire dal 2 marzo 2012 è in commercio la nuova pillola per la contraccezione di emergenza.

Il farmaco, contenente Ulipristal acetato e commercializzato con il nome di EllaOne, può essere assunto con una elevata percentuale di successo fino a 120 ore dopo un rapporto non protetto, o comunque a rischio per fallimento del sistema utilizzato (ad esempio rottura del preservativo).

Gli studi effettuati indicano una buona tollerabilità ed un’efficacia compresa tra 2 e 3 volte maggiore rispetto ai sistemi a base di levonorgestrel.

Il farmaco è in classe C, quindi è a pagamento, con un costo al pubblico di euro 34,89.

Può essere acquistato in farmacia esclusivamente dietro presentazione di ricetta medica NON ripetibile e previa effettuazione di un test di gravidanza. continua a leggere

Ranelato di stronzio assolto, ma … attenzione

Nei mesi precedenti si è molto discusso in Europa, e non solo, sui possibili effetti avversi dei farmaci Protelos e Osseor, contenenti Ranelato di Stronzio ed indicati nel trattamento dell’osteoporosi.

In particolare uno studio francese aveva segnalato, nel periodo gennaio 2006-marzo 2009, ben 199 casi di effetti avversi, di cui il 52% erano cardiovascolari, per lo più tromboembolie venose (TEV) ed il 26% erano cutanee, soprattutto di sindrome DRESS, la “Drug Rash with Eosinophilia and Systemic Symptoms”, in italiano “rash farmacologico con eosinofilia e sintomi sistemici”, di sindrome di Stevens-Johnson (SJS) e di Epidermolisi necro-tossica (TEN); queste ultime piuttosto pericolose e che avevano portato al decesso di 2 pazienti.
Ad ottobbre 2011 l’Agenzia Europea del Farmaco aveva quindi iniziato una revisione per la valutazione del profilo di rischio e la valutazione di eventuali modifiche delle condizioni di utilizzo (da QUI il comunicato stampa rilasciato dall’EMA)
Il 16 marzo u.s. l’EMA ha completato le proprie valutazioni e ha rilasciato la propria opinione finale, che in originale è raggiungibile da QUESTO link. continua a leggere

La Nimesulide NON è più prescrivibile per le artralgie croniche.

L’AIFA ha emesso un comunicato in cui viene modificata la prescrivibilità dei farmaci contenenti Nimesulide.

In verità i farmaci contenenti nimesulide sono tra i più usati, ad ogni età, nel trattamento del dolore articolare. Ma questo è anche uno dei farmaci antinfiammatori più “chiaccherati” a livello europeo, tanto che alcuni stati lo hanno bandito dal proprio prontuario farmaceutico.

L’EMA, l’Agenzia Europea del Farmaco, già il 23 giugno 2011 aveva individuato un profilo di rischio della nimesulide non favorevole, tanto da sconsigliare il trattamento sintomatico del dolore osteoarticolare con questo farmaco. continua a leggere

X Conferenza Internazionale sulla distrofia muscolare di Duchenne e Becker

Oggi, 18 febbraio 2012 e domani, 19 febbraio, si tiene a Roma, presso l’Ergife Palace Hotel, la “X Conferenza Internazionale sulla distrofia muscolare di Duchenne e Becker”.

In realtà la conferenza è iniziata ieri, ma la parte scientifica verrà trattata oggi e domani mattina.

Tralascio di dare notizie sulla Duchenne, in quanto in questa occasione ciò che mi interessa è informare quanti sono interessati che è possibile seguire i lavori di questa conferenza internazionale in diretta streaming. continua a leggere

Abolita (quasi) la “Causa di Servizio” per i dipendenti pubblici

Una delle “vecchie” conquiste dei dipendenti del pubblico impiego, apparentemente ormai consolidata ed inamovibile, è stata la doppia tutela INAIL e Causa di Servizio in caso di infortunio o malattia insorta a seguito delle mansioni svolte.

Ma “i soldi sono finiti” e pertanto, con l’art. 6 del DECRETO-LEGGE 6 dicembre 2011 , n. 201 (Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici), è stata abolita la possibilità di questa doppia tutela per la maggior parte delle figure professionali statali.

Fa eccezione il “ personale appartenente al comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico“, sostanzialmente i Militari, i Carabinieri, la Polizia di Stato, la Polizia Forestale, la Polizia Penitenziaria, la Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco, per il quale è immutata la possibilità della doppia tutela. continua a leggere

Progetto “Galeno Help”

Le difficoltà a cui vanno incontro i soggetti con malattie rare sono veramente tante.

Una delle maggiori è certamente la terapia, sia perchè purtroppo spessissimo non esiste, sia perchè quando esiste è frequentemente di difficile accesso.

In qualche caso il farmaco esiste, ma è di difficile reperimento nelle farmacie, oppure è stato improvvisamente ritirato dal commercio, o ancora è “non prescrivibile” per l’indicazione desiderata in quanto l’AIFA non ne ha ancora approvato l’uso per quella specifica malattia.

E’ quindi veramente interessante e meritoria l’iniziativa dell’Unione Professionale Farmacisti per i Medicinali Orfani (U.P.FAR.M.) e della Federazione Italiana Malattie Rare (UNIAMO) che hanno lanciato il Progetto “Galeno Help”. continua a leggere

E’ l’attivazione del “complemento” che provoca l’artrosi?

L’artrosi è una degenerazione delle articolazioni con cui tutti, avanzando l’età, sono costretti a confrontarsi; dolori a grandi e piccole articolazioni possono rendere difficoltose le attività quotidiane e, a volte, rendere penosa o addirittura impossibile la deambulazione.

In effetti, il costo per il consumo di FANS, farmaci antinfiammatori non steroidei, è uno dei capitoli di maggiore peso nel SSN. Senza contare il costo economico, ma anche sociale ed umano, correlato agli effetti collaterali delle terapie antinfiammatorie.

Ad oggi, non esistono farmaci che con certezza assoluta, impediscono, o almeno riducono significativamente, l’insorgenza e la progressione della degenerazione artrosica articolare.

Sul numero 17/2011 di Nature Medicine è stato pubblicato uno studio condotto da un gruppo di ricercatori di università americane, ma di cui faceva parte anche il il professor Leonardo Punzi dell’Università di Padova, che ha cercato di sviscerare i meccanismi fisiopatologici che innescano il processo degenerativo e poi lo perpetuano, aprendo prospettive terapeutiche del tutto nuove.

Lo studio ha posto l’accento sul ruolo ruolo fondamentale di un gruppo di proteine coinvolto nei fenomeni immunitari e nella protezione dalle infezioni chiamato “complemento“. continua a leggere

Aggravamento invalidità civile malati oncologici

.

Il 7 Ottobre 2011 l’INPS ha inviato alle proprie sedi un messaggio non numerato e non pubblicato sul sito riguardante la possibilità, solo per i malati oncologici, quindi con tumore e con i requisiti della legge 80/2006, che avvisa l’avvenuta implementatazione, nella procedura di acquisizione telematica delle domande, una funzionalità che permette di accettare le domande di aggravamento, pur in presenza di altra domanda pendente. continua a leggere

Alcol e gravidanza

.

Già Aristotele lo diceva: ” ... le donne sciocche, ubriache e sventate molto spesso concepiscono bambini cupi e lamentevoli …”.

Le evidenze cliniche che l’assunzione di alcolici durante la gravidanza sia altamente deleteria per il futuro bambino sono innumerevoli  ed incontrovertibili.

I quadri clinici risultanti a carico del nascituro vengono classificati nell’ambito di quello che viene definito “spettro dei disordini feto alcolici” (FASD), ad indicare un insieme di forme con caratteristiche differenti e di differente gravità, aventi in comune come causa l’esposizione ad alcol durante il periodo della gravidanza.

Nell’ambito di questo insieme di quadri clinici spicca per frequenza e gravità la “sindrome feto-alcolica“, indicata con l’acronimo FAS. continua a leggere

Sordità e legge 104/92

.

E’ di riscontro comune che al soggetto riconosciuto “sordo” ai sensi delle Leggi 381/1970, 508/1988 e 95/2006, non sempre viene riconosciuto lo status di soggetto con Handicap grave secondo le indicazione della legge 1/4/1992 (art. 3, comma 3).

In realtà la situazione italiana è stata caratterizzata da un andamento a “chiazza di leopardo” con evidenti disparità tra soggetti affetti da identiche menomazioni.

Sul sito dell’ENS è apparsa la notizia che, a seguito di un confronto tra il Presidente Nazionale dell”ENS,  Giuseppe Petrucci, con i vertici del Coordinamento Generale Medico Legale INPS e della Commissione Medica Superiore INPS, che ha avuto luogo il 13 ottobre 2011, è stata data una risposta positiva e, si spera, definitiva  alle legittime istanze di una porzione importante della popolazione affetta da un grave deficit sensoriale. continua a leggere